Indagini dei carabinieri
Indagini dei carabinieri

Rubiera (Reggio Emilia), 9 febbraio 2019 – Sceglieva luoghi abitualmente frequentati da minorenni come asili, scuole e palestre per dare sfogo alle sue “perversioni a sfondo sessuale”, con gesti di autoerotismo all’interno della sua autovettura in sosta vicino a scuole e palestre non solo a Reggio ma anche a Rubiera.

E proprio a Rubiera i carabinieri hanno arrestato l’esibizionista seriale, sorpreso mentre era in azione vicino a una palestra frequentata pure da minorenni. L’uomo, di 35 anni, residente a Reggio ma domiciliato a Parma, è ora indagato anche per altri simili episodi segnalati in zona di recente.

Venerdì pomeriggio ha tentato di allontanarsi quando si è accorto di essere stato notato dai carabinieri, ma è stato comunque rintracciato in breve tempo e dichiarato in arresto. Le indagini continuano: i militari intendono accertare se dietro gli episodi segnalati tra novembre e febbraio ci sia lo stesso esibizionista, ora arrestato. La quindicina di episodi finora contestati all’uomo potrebbe quindi essere la punta di un iceberg di una condotta delittuosa di più ampia portata, che gli accertamenti dovranno chiarire.