Hongqi S disegnata da Walter de Silva
Hongqi S disegnata da Walter de Silva

Reggio Emilia, 29 aprile 2021 - Reggio Emilia si candida a diventare la capitale dell'auto elettrica di lusso in Italia. La Silk-Faw, società che riunisce il genio ingegneristico cinese, americano e italiano, ha scelto la nostra città come sito d'insediamento produttivo per realizzare l'hypercar elettrica Hongqi S disegnata da Walter de Silva.

Il colosso dell’auto Faw sceglie Reggio Un miliardo in arrivo. E più di 1.500 assunti - Prodi dietro le quinte: "Felice per Reggio"

Il progetto dell'auto del futuro è stato svelato il 15 aprile scorso e nel corso della presentazione il presidente del progetto Silk Ev, Jonathan Krane aveva ribadito la scelta - già annunciata da tempo - di insediarsi nella "Motor Valley" emiliano-romagnola. Ma ancora non era stata scelta la città.

E dopo vari sopralluoghi, Reggio da outsider ha bruciato la concorrenza di altre città nel bolognese e nel modenese (Castelfranco Emilia era la favorita). Ancora non si conosce l'esatta location dove nascerà il maxi stabilimento. I dettagli potrebbere essere resi noti nelle prossime ore.

Una notizia che alza l'asticella economica della città del Tricolore. In primis - e di questi tempi non è poco - significherà avere opportunità di numerosi posti di lavoro. E di conseguenza un connubio perfetto con la nostra università in grande espansione e ascesa a livello ingegneristico, così come col Tecnopolo e col Parco Innovazione che sorgerà nelle ex Reggiane. E infine, competere o far sentire la propria voce nella terra dei motori, assieme a Bologna e Modena, allungando la lista di Ferrari, Lamborghini, Maserati e Ducati.