BENEDETTA SALSI
Cronaca

Truffa sui passaporti rapidi: poliziotta e marito nei guai

Un meccanismo fraudolento per manipolare il calendario delle convocazioni in questura per il rilascio dei passaporti e guadagnarci sopra: l’agente è stata sospesa

Frode sui passaporti, nei guai poliziotta e suo marito

Frode sui passaporti, nei guai poliziotta e suo marito

Reggio Emilia, 16 febbraio 2024 - Un meccanismo fraudolento per manipolare il calendario delle convocazioni in questura per il rilascio dei passaporti e guadagnarci sopra. Con queste accuse oggi sono scattate misure cautelari dell'interdizione dell’attività di impresa e della interdizione dai pubblici uffici nei confronti di un'agente della questura di Reggio Emilia e di suo marito. Contestualmente sono stati sequestrati 16.300 euro riconducibili a una società, che secondo le ricostruzioni sarebbero il profitto del reato.

L'agente di polizia ricopriva il ruolo di 'tecnico', in servizio nella divisione Pasi della questura (Polizia Amministrativa, Sociale e dell'immigrazione); il marito è titolare di un’agenzia pratiche di Reggio Emilia.

Le indagini sono scattate da una segnalazione partita dagli operatori dell’Ufficio Passaporti e hanno consentito di documentare, secondo l’accusa ancora in fase di indagini preliminari, che i destinatari della misura cautelare avevano organizzato, in concorso con altri tre soggetti, un meccanismo fraudolento che consentiva di manipolare il calendario delle convocazioni in Questura per il rilascio del passaporto.

L’agenzia sottoposta a sequestro, così, riusciva ad assicurare ai propri clienti la certezza di rapidissime convocazioni per il rilascio del passaporto. Nel corso delle indagini si sono evidenziate 163 convocazioni che erano scaturite dal meccanismo truffaldino.

"L’Ufficio Passaporti della Questura di Reggio Emilia nel corso del 2023 ha emesso 30.000 passaporti e ha, sempre, garantito a tutti coloro che abbiano manifestato un’esigenza urgente di ottenere, indipendentemente dalla originaria data di convocazione rilasciata dalla agenda on line, il tempestivo rilascio del documento", fanno sapere dalla questura.