Quotidiano Nazionale logo
13 apr 2022

Giglio Mazzi ospite a Casa Cervi per visitare la nuova esposizione

"Viva la Resistenza ed i suoi combattimenti. Giglio Mazzi (Alì). L’ultimo Gap". Ha testimoniato così il partigiano Giglio Mazzi, la sua presenza stamattina a Casa Cervi, rispondendo all’invito a visitare il nuovo bellissimo percorso museale, lungo il quale è viva e presente la storia della famiglia dei sette contadini patrioti della nostra terra. Un incontro informale, nulla di ufficiale o organizzato, un saluto agli amici di tante giornate di memoria, non casualmente a pochi giorni di distanza dal 25 aprile. Per Giglio è stato un ritorno dopo i due anni della pandemia, ricco di emozioni, nell’abbraccio con Morena Vannini, con Mirco Zanoni, con Gabriella Gotti, veri e propri custodi del museo e soprattutto un lungo affettuoso abbraccio con Luciana, una delle nipoti dei sette fratelli. Tre ore intense, come si suol dire, volate via tra risate e ricordi, ma con quel “seme” ben piantato nella testa e nel cuore. Il seme della famiglia Cervi, il seme dell’antifascismo, testimoniato con l’estremo sacrificio di sette figli di questa terra di Resistenza.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?