Gremita la chiesa dei Cappuccini: "Una nuova sfida per la comunità"

Dopo il trasferimento dei frati le rassicurazioni: "La struttura sarà aperta tutti giorni, tranne lunedì"

Gremita la chiesa dei Cappuccini: "Una nuova sfida per la comunità"
Gremita la chiesa dei Cappuccini: "Una nuova sfida per la comunità"

Chiesa gremita di fedeli e autorità, in occasione della recente ricorrenza di San Francesco, alla messa celebrata nella sede di San Martino in Rio dei frati Cappuccini.

Si tratta di una tradizionale ricorrenza che ogni anno porta nella chiesa locale molte persone. E in questa occasione c’era anche molta attesa per le conferme sull’attività futura del convento e dell’annesso centro missionario, dopo che gli ultimi confratelli rimasti sono stati trasferiti altrove. Si è presentato ufficialmente anche padre Paolo Mai, nuovo responsabile della struttura a San Martino in Rio, insieme al ministro provinciale dei frati minori, frate Giacomo Franchini. È stato confermato che la chiesa resterà aperta tutti i giorni, tranne il lunedì.

Le attività potranno proseguire all’interno della struttura, pur se il convento non sarà abitato dai frati, come era accaduto finora. Ma grazie a una stretta collaborazione con i laici, in particolare con l’Ofs Ordine francescano secolare, verrà garantita una presenza quotidiana al convento e alla chiesa.

Presente alla messa anche una rappresentanza dell’amministrazione comunale di San Martino in Rio, con il sindaco Paolo Fuccio, il quale ha ribadito l’importanza del convento e delle attività del Cappuccini in paese, dando garanzia di "piena collaborazione" da parte dell’ente pubblico locale.

Purtroppo, il calo di vocazioni religiose, che colpisce anche la comunità dei frati Cappuccini, ha portato alla chiusura di diversi conventi e alla concentrazione di religiosi in un numero ristretto di strutture. Ma a San Martino in Rio, nonostante non vi sia più una presenza fissa di frati, le attività sono destinate a continuare, in particolare col centro missionario con relativo mercatino, oltre alla gestione dei corsi per fidanzati, di teologia, seminari, spettacoli, incontri.

"Insieme ai laici dovremo collaborare per i i bisogni della nostra comunità. Una sfida dove tutti ci impegneremo per percorrere un cammino innovativo che ci unirà ancor di più", il messaggio dei frati Cappuccini. Nei giorni scorsi si era avuta anche la messa di saluto a padre Livio De Bernardo e padre Franco Cavaciuti, a lungo attivi a San Martino in Rio e ora al convento di Vignola.

Antonio Lecci