Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
16 giu 2022

Il centro editoriale Dehoniano nelle mani del professor Melloni

L’azienda era fallita.. Ha vinto una cordata . che fa capo al docente . dell’università di Reggio

16 giu 2022

Il Centro Editoriale Dehoniano di Bologna, che ha chiuso per fallimento lo scorso ottobre dopo 60 anni di storia, passa nelle mani di una cordata che fa capo ad Alberto Melloni, professore di Storia del cristianesimo all’Università di Modena e Reggio nonché, sotto le Due Torri, segretario della Fondazione per le scienze religiose ’Giovanni XXIII’ e possibile nuovo presidente della Fondazione Carisbo. L’udienza (in presenza del curatore nominato dal Tribunale, Riccardo Roveroni) si è animata subito sul primo lotto in lizza, con base d’asta da un milione di euro e ‘all inclusive’, escludendo quindi un possibile spezzatino sugli altri pezzi di azienda in ballo: da una parte si sono presentati due delegati di Melloni, rappresentati dall’avvocato del foro di Modena Raffaele Mantovani, e dall’altra alcuni rappresentanti delle Edizioni San Paolo, gruppo editoriale cattolico di stanza tra Alba e Cinisello Balsamo. Al 21esimo rilancio, l’offerta che fa capo a Melloni si è aggiudicata il Ced per 1,31 milioni di euro. "Abbiamo fatto questa offerta – spiega appena terminata l’udienza Mantovani – per cercare di dare una mano ai lavoratori e tutelare un patrimonio culturale che per Bologna era fondamentale. Ci siamo impegnati a fondo coinvolgendo anche investitori istituzionali, che avessero realmente a cuore le sorti dell’azienda. L’editoria soffre ovunque, e ci vuole ‘un matto’ a investire in questo campo”. A tutti è già stata anticipata una bozza del piano industriale, che rilancerà i due marchi in questione (c’è anche Marietti 1820) tra iniziative commerciali, produzione di novità, direzione editoriale rinnovata. Per gli investimenti, al momento, sarebbero disponibil in particolare diversi milioni di euro. Sull’occupazione, su istanza del ‘capocordata’ si cercherà di tutelare il più possibile.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?