Quotidiano Nazionale logo
23 apr 2022

Il nuovo volto di Piazzale Europa? Scelta condivisibile

"Dal letame nascono i fior...". Fabrizio De Andrè era uno degli amici che sapeva prenderci per mano, facendoci riflettere e portandoci a visitare mondi nuovi. E nel leggere le parole che pubblichiamo qui a fianco, c’è tornato in mente uno dei suoi brani più celebri. Perché a volte, proprio nelle situazioni di maggior degrado e difficoltà, possono nascere le storie più belle e inattese.

Chissà che la pista da skate e i campi da basket non siano, al contrario di quello che teme il nostro lettore, un volano virtuoso per dare a tanti ragazzi la possibilità di scoprire i propri talenti o anche i valori che lo sport è in grado di trasmettere. Pensate a quanto sarebbe bello se, tra qualche anno, un ragazzo che in Piazzale Europa era passato per la prima volta con una baby gang, diventasse un campione di basket. Forse siamo solo sognatori. E forse tra un anno il nostro lettore tornerà a scriverci dicendo che aveva ragione lui. Ma ci sono strade che vale la pena percorrere. Prendendosi, magari, anche qualche rischio. La scelta fatta in Piazzale Europa è, a nostro modo di vedere, una di quelle strade. E, proprio per questo, è una scelta condivisibile. La storia ci dirà se sarà stata utile o se, al contrario, i risultati portati saranno scadenti. Ma, a nostro modo di vedere, basterà qualche sorriso in più e qualche dose spacciata in meno, per pensare che, tutto sommato, ne valeva la pena.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?