Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
11 giu 2022

Il sindaco sale sul ring e difende l’assessore "Problemi agli impianti? Eredità di 60 anni"

Il ’caso volley’ tiene ancora banco. "Non capisco perché abbiano rinunciato ad andare a Modena, avremmo pagato noi i costi"

11 giu 2022
Il sindaco Luca Vecchi ha risposto a tutti i quesiti sull’impiantistica sportiva, dalla pallavolo, al basket, al calcio con i campi di via Agosti
Il sindaco Luca Vecchi ha risposto a tutti i quesiti sull’impiantistica sportiva, dalla pallavolo, al basket, al calcio con i campi di via Agosti
Il sindaco Luca Vecchi ha risposto a tutti i quesiti sull’impiantistica sportiva, dalla pallavolo, al basket, al calcio con i campi di via Agosti
Il sindaco Luca Vecchi ha risposto a tutti i quesiti sull’impiantistica sportiva, dalla pallavolo, al basket, al calcio con i campi di via Agosti
Il sindaco Luca Vecchi ha risposto a tutti i quesiti sull’impiantistica sportiva, dalla pallavolo, al basket, al calcio con i campi di via Agosti
Il sindaco Luca Vecchi ha risposto a tutti i quesiti sull’impiantistica sportiva, dalla pallavolo, al basket, al calcio con i campi di via Agosti

Sindaco Luca Vecchi, in questi giorni tiene banco la rinuncia del Volley Tricolore alla SuperLega a causa della inidoneità del soffitto del PalaBigi. "Io dico che c’erano le condizioni per giocare al PalaPanini di Modena e noi avremmo coperto i costi d’affitto (più di 100mila euro all’anno, ndr). Mi ha stupito che il ‘No’ del club sia arrivato in un centesimo di secondo. Con un progetto di crescita, potevano almeno ragionarci. Ma rispetto la loro volontà. Anzi, rinnovo loro i complimenti per il risultato sportivo e storico". Non si poteva proprio intervenire in via Guasco? "Una deroga non era possibile per decisione – legittima – della Legavolley. Adeguare il palazzetto era tecnicamente impossibile. E non per mancanza di volontà o soldi. Non si può tirar giù tutto. O scavare come ha detto qualcuno: avremmo distrutto il ‘cannocchiale ottico’ degli spettatori che sarebbero scesi al ‘piano -1’ senza vedere le gambe dei giocatori. Inoltre sotto al campo ci sono solai e spogliatoi che verrebbero compromessi. Non siamo degli sprovveduti, l’abbiamo studiata. Il Pala è nato nel ’68, chi polemizza oggi non sa che dice…". Questa è una replica ai tanti critici, tra i quali l’ex assessore Mauro Del Bue? "Il palazzetto degli anni ’80, quando c’era lui, è lo stesso che abbiamo ereditato nel 2014, ma solo noi ci siamo presi la responsabilità di fare migliorie". Il consigliere di Forza Italia Claudio Bassi, propone di sfiduciare l’assessora Curioni… "Una mozione ridicola. Le opposizioni, che non muovono una palla, cercano solo visibilità. Il sostegno alla Curioni non è neppure in discussione. Se c’è una non responsabile è lei, altrimenti lo sarebbero tutti gli assessori degli ultimi 60 anni. Anzi, si è prodigata per cercare soluzioni". E chi dice che il Comune avrebbe potuto realizzare un nuovo Pala anziché spendere soldi per i ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?