Quotidiano Nazionale logo
8 mag 2022

Il sogno di tre generazioni Inaugurato il palazzetto

Nel polo sportivo di Pieve ha aperto il nuovo impianto polivalente. Alla cerimonia Valentina Vezzali, che ha ricordato le origini reggiane

E’ stato un "parto lungo e tribolato". Ma si è esaudito il desiderio cullato a Guastalla da almeno tre generazioni: il nuovo e funzionale palasport. La struttura polivalente situata nel polo sportivo di Pieve, tra via Sacco e Vanzetti e piazza Saturno, è stata inaugurata ieri pomeriggio e già da domani dovrebbe essere a disposizione dei cittadini, scuole e società sportive. Presente anche il sottosegretario allo sport, Valentina Vezzali, pluricampionessa olimpica, che sul palchetto ha voluto ricordare le sue origini reggiane, il suo rapporto con l’Emilia, citando anche Correggio e Quattro Castella, ovvero i luoghi d’origine dei genitori. Sono intervenuti al microfono anche il sindaco Camilla Verona, il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, l’assessore Chiara Lanzoni, i progettisti, ma anche l’assessore comunale allo sport, Luca Fornasari, comprensibilmente emozionato davanti al "sogno che si realizza dopo decenni di attesa". Presenti anche leautorità civili e militari, il vicario della diocesi, mons. Alberto Nicelli, che ha impartito la benedizione, ma anche Francesco Chiarelli, l’ex commerciante ora in pensione, che con una cospicua donazione si è legato a questa struttura polivalente, intitolata appunto a Francesco Chiarelli e alla moglie Gabriella Donati. Dopo il taglio del nastro, l’impianto è stato aperto ai cittadini, con la possibilità di visitare gli spazi, mentre ragazzini delle società locali giocavano a volley e basket.

Antonio Lecci

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?