Quotidiano Nazionale logo
22 apr 2022

In casa aveva fatto una serra per la marijuana

Ventilatore, filtro per l’aria, umidificatore: uno spazio attrezzato per quattro piante alte 80 cm. Denunciato un operaio di 22 anni

Ha trasformato l’antibagno di casa sua in una serra, curata e attrezzata, per la coltivazione di piante di marijuana. Lo hanno scoperto i carabinieri di Gattatico, quando si sono presentati alla porta di un ragazzo di 22 anni, operaio, residente in provincia di Reggio Emilia.

Una parte della casa era stata completamente adibita alla coltivazione, con la dovuta strumentazione: una cura e dedizione che, tuttavia, sono costate al giovane una bella denuncia.

Durante la perquisizione è emerso che quello comunemente definito antibagno era stato adibito a serra in piena regola, con tanto di telo termico, ventilatore elettrico, filtro per l’aria, umidificatore e temporizzatore elettrico. Una microclima perfetto, ricavato accanto al bagno di casa. All’interno dell’antibagnoserra sono state trovate quattro floride piante di marijuana, ognuna alta circa 80 centimetri.

A quel punto le piante, così come il materiale utilizzato per costruire la serra, venivano sequestrate dai carabinieri. Non solo: durante la perquisizione gli agenti hanno trovato anche una decina di grammi di marijuana, una ventina di hascisc e un bilancino di precisione, che il 22enne teneva nella sua camera da letto.

Il giovane operaio è stato quindi denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Reggio, con l’accusa di coltivazione e detenzione di sostanze stupefacenti.

Il procedimento, in fase di indagini preliminari, proseguirà per i consueti approfondimenti investigativi al fine di consentire al Giudice di verificare l’eventuale piena responsabilità del 22enne, ora indagato.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?