In tanti per l’archistar. Marco Muscogiuri

Serata in sala consiliare "Nuovo modello di biblioteca pubblica".

Sala consiliare gremita per l’incontro con l’archistar Marco Muscogiuri alla serata "La biblitoteca che verrà". Apprendimento, persone, esperienze, creatività, “serendipità”: queste le cinque parole chiave usate martedì a Quattro Castella da Muscogiuri per descrivere il “cuore” di un nuovo modello di biblioteca pubblica. La serata è stata introdotta dal sindaco di Quattro Castella, Alberto Olmi, e si è conclusa con l’intervento dell’assessore alla cultura Danilo Morini. "La biblioteca – ha detto Muscogiuri – deve porsi come ’specchio della comunità’" ma anche "essere un bel luogo in cui andare, in cui architettura, servizi e funzionalità siano perfettamente integrati".

Altri incontri nelle prossime settimane.