Reggio Emilia, 25 settembre 2018 - "Finestre chiuse e non uscire anche nel polo scolastico vicino al rogo". Non si allentano le indicazioni sanitarie diramate dal Comune di Reggio, dopo il maxi incendio nell'azienda di luminarie natalizie Idolight che si è sviluppato nel primo pomeriggio di ieri in zona San Maurizio, a Reggio Emilia. Il Comune di Reggio ora informa che "l'incendio è sotto controllo anche se ci sono delle parti del capannone andato a fuoco che risultano ancora incandescenti. Il servizio sanitario sta dirigendosi al polo scolastico per dare alcune indicazioni da rispettare (finestre chiuse, non uscire ecc). Ad ogni modo permane l'indicazione di tenere il più possibile le finestre chiuse, nelle zone della città nelle quali l'odore è rilevante per evitare irritazioni alle vie respiratorie", si legge in una nota.

LEGGI ANCHE I vigili: "Sospettiamo ci sia diossina"

INCENDIO1_33864277_155415

Arpae sta facendo le analisi dell'aria, per verificare l'eventuale rilascio di aldeidi, idrocarburi e acido cloridrico liberati dalla combustione del Pvc presente in azienda.
"Un grazie speciale alle Forze dell'Ordine e ai Vigili del fuoco che hanno lavorato incessantemente per spegnere l'incendio e mettere tutta la zona in sicurezza.", dice il Comune. 

Aggiornamento. "Livelli di inquinamento nella norma". In attesa di avere i risultati definitivi delle analisi dei campioni rilevati sul luogo dell'incendio, il Comune di Reggio fa sapere che: "i rilevatori di acido cloridrico di Arpae, posizionati in prossimità della zona interessata, non hanno registrato livelli sopra alle soglie di attenzione. Inoltre, poiché l'incendio non ha superato gli 850°, i tecnici di Arpae ritengono improbabile lo sprigionamento di diossina".
Il monitoraggio dell'aria sta comunque proseguendo in modo costante per portare a termine tutte le analisi. 

La nota del Comune è arrivata dopo che le forze di opposizione, Forza Italia e Lega, hanno lanciato l'allarme sulla mancata chiusura delle scuole nelle vicinanze dell'incendio che si è sviluppato nel primo pomeriggio di ieri in via Monti Urali, nella zona di San Maurizio a Reggio Emilia.

Il Comune, che non ha emesso ordinanze per abitazioni, attività commerciali o scuole, ha però invitato cittadini e istituti scolastici a tenere le finestre chiuse e a non sostare all'aperto.