Quotidiano Nazionale logo
17 apr 2022

La Cisl: "Situazione sanità in montagna, è urgente un incontro"

La segretaria Papaleo: "Distretto di Castelnovo. Monti, vogliamo capire bene"

La Cisl Emilia Centrale e la Cisl Fp, prendono carta e penna e scrivono all’Ausl di Reggio. "Riteniamo importante un incontro sulla attuale e futura organizzazione dei servizi del distretto di Castelnovo Monti riguardo l’organizzazione dei servizi sanitari e socio sanitari nel breve e medio termine - afferma la segretaria Rosamaria Papaleo - Solo a mezzo stampa abbiamo appreso di una nota congiunta tra Ausl e la locale Unione dei Comuni, e, delle già note difficoltà di organico. Queste ultime sono riferite soprattutto alla componente professionale della dirigenza medica, ma anche ad alcuni importanti investimenti legati principalmente al Pnrr e al Sant’Anna Plus tra case di comunità, una casa della salute, una Cot (centrale operativa territoriale) e ad un imponente rinnovamento tecnologico. Come sindacato e categoria, dato che rappresentiamo il mondo del lavoro in sanità, chiediamo di avere maggiori dettagli su queste azioni annunciate dall’azienda e dalla politica locale soprattutto in riferimento ai servizi che domani potranno avere i residenti nel nostro Appennino".

"Già a ottobre scorso – aggiunge Gennaro Ferrara, segretario Cisl Fp responsabile per la sanità – avanzavamo osservazioni sulle criticità in Area comparto, Medicina e Lungodegenza di Castelnovo Monti. Queste osservazioni contenevano alcune richieste di dati finalizzati ad avere una discussione proficua e nel merito. Ora la notizia è di ulteriori criticità degli stessi servizi".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?