La Luc ospita Emanuele Trevi

Emanuele Trevi, vincitore del Premio Strega 2021, presenta "La Casa del Mago" a Reggio Emilia, un libro intimo che esplora il legame con il padre psicanalista.

La Luc ospita Emanuele Trevi

La Luc ospita Emanuele Trevi

Emanuele Trevi, vincitore del Premio Strega nel 2021 con "Due vite" (Neri Pozza 2021), oggi alle 17,30 è ospite dei "Martedì della Luc", nell’aula magna Manodori dell’università, in viale Allegri a Reggio, presentando il suo ultimo libro "La Casa del Mago", in colloquio con Ivan Levrini. Il Mago del titolo è Mario Trevi, celebre e riservatissimo psicanalista Junghiano, la Casa è l’appartamento dove esercitava, dove, come dice il figlio, "guariva le anime", che rimane in eredità ad Emanuele.

Qualche tentativo di vendere l’alloggio, che pare mettere in difficoltà gli eventuali acquirenti, come se la presenza di psiche ancora l’abitasse, come se aleggiassero tuttora le vite storte che Mario per decenni ha lenito e raddrizzato, non raggiunge nessun risultato. L’autore decide allora di andarla ad abitare, di farne la propria casa, immergendosi così nella sua atmosfera densa e inquieta, alla ricerca di una maggiore comprensione della figura paterna.

Nel narrare questa sorta di viaggio di scoperta (o di riscoperta), Trevi costruisce un racconto che si muove tra autobiografia e riflessione sul senso dei rapporti e dell’esistenza, offrendo un emozionante libro, probabilmente il più personale, commovente, ironico (a tratti umoristico) della sua pur feconda produzione. Emanuele Trevi è uno dei critici più apprezzati della sua generazione oltre che premiato scrittore.