Controllo dell'Ispettorato del lavoro
Controllo dell'Ispettorato del lavoro

Reggio Emilia, 13 aprile 2019 – In controlli eseguiti dai carabinieri di Novellara e Poviglio in aziende agricole della Bassa Reggiana sono state riscontrate irregolarità in materia di normative sul lavoro.

In due aziende rurali è emerso che il 100% della forza lavoro non era regolarmente assunto. E in un caso, a Novellara, c’erano pure due clandestini. Nei guai sono finiti un agricoltore 53enne residente a Novellara, e un suo collega di 41 anni residente a Poviglio nella cui azienda impiegava un lavoratore in nero, unico impegnato in azienda.

L’attività del nucleo carabinieri dell'Ispettorato del lavoro di Reggio, supportata dai colleghi delle stazioni di Novellara e Poviglio, risale all’altra mattina quando i militari hanno effettuato controlli mirati in aziende agricole.

Dopo aver scoperto i lavoratori all’opera in modo irregolare, l’attività è stata sospesa. L’agricoltore di Novellara è stato sanzionato con una multa da oltre diecimila euro e denunciato per occupazione di manodopera clandestina. L’altro dovrà pagare una multa di circa quattromila euro. L’attività potrà riprendere solo con la regolarizzazione dei lavoratori e con il pagamento delle sanzioni.