Lite tra genitori a scuola, identificato dai carabinieri (foto d'archivio)
Lite tra genitori a scuola, identificato dai carabinieri (foto d'archivio)

Correggio (Reggio Emilia), 18 giugno 2019 – La festa di fine anno dei ragazzi si trasforma in una violenta lite tra genitori, con tanto di denuncia. E’ accaduto sabato a Correggio, con l’intervento dei carabinieri, che hanno denunciato un genitore quarantenne abitante nella cittadina per minaccia, lesioni personali aggravate e porto abusivo di oggetti atti a offendere.

Tutto sarebbe cominciato dalla lite tra la figlia del denunciato e un suo compagno di scuola. Il padre della ragazzina è intervenuto per rimproverare il compagno di scuola della figlia, trovando però la reazione di madre e zio del bambino, presenti alla festa. Ne è scaturito un diverbio, con il quarantenne che ha estratto un cutter per minacciare i familiari del bambino. E’ intervenuto un 47enne per cercare di sedare la lite, restando a sua volta ferito a un braccio per una prognosi di dieci giorni. Il quarantenne si è poi allontanato, ma è stato rintracciato poco dopo dai carabinieri, sulla strada di casa. Il cutter non è stato rinvenuto.

L’uomo ha ammesso la lite, ma ha negato di aver estratto l’arma da taglio, bensì due penne che aveva con sé. Ma secondo i testimoni sarebbe stato un cutter quello usato dal quarantenne durante la lite.