"Lo sciame di zanzare era in golena"

L’uomo colto da choc anafilattico stava facendo un giro in bicicletta.

"Lo sciame di zanzare era in golena"

"Lo sciame di zanzare era in golena"

"Il ciclista colpito da choc anafilattico causato da punture di insetti ha manifestato il malessere nell’area del chiosco, ma il contatto con gli insetti, forse uno sciame di zanzare, è avvenuto in golena, mentre l’uomo era impegnato in un giro in bicicletta con la sua compagna".

Lo precisano dal chiosco La Baia, al lido Po di Luzzara, dove il ciclista è stato soccorso, nell’area in cui era in corso il festival Indaco.

"Il ciclista – continuano dal chiosco – ha ordinato del cibo. E ancora prima di consumare panino e bibita ha avvertito il malore, dicendo che era stato punto da diverse zanzare".

Forse allergico a quel tipo di insetti, in breve tempo si sono notati gli effetti anche sulla pelle. È stata una donna, che era nella zona del chiosco, a mettersi a disposizione con un farmaco antistaminico di cui era in possesso. Con quel medicinale è stato affrontato lo choc anafilattico, che ha permesso in breve tempo di far migliorare le condizioni dell’uomo. Intanto, sul posto sono giunti i soccorsi sanitari per una visita di controllo. Da segnalare che La Baita è dotata di un sistema di diffusione di un aroma naturale, non tossico, che risulta fastidioso agli insetti, facendo allontanare le zanzare dal luogo. Pur se in certi orari, in golena, tenere totalmente sgombra l’area dalle zanzare diventa davvero impossibile.