Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
21 lug 2022
21 lug 2022

Maltratta la moglie, condannato ad iscriversi a un corso antiviolenza

21 lug 2022

La moglie aveva accusato il marito di minacce gravi: afferrarla e buttarla giù dalla finestra, ma anche prendere una pistola e spararle. E di pugni e schiaffi perché non voleva che lei uscisse. La famiglia si era disgregata: la donna e i tre figli minori erano tornati in Sicilia. Nell’ottobre scorso per lui era stata formulata l’accusa di maltrattamenti ed era scattato l’allontanamento dalla casa familiare e il divieto di avvicinamento alla moglie. L’avvocato difensore Maurizio Attolini ha chiesto l’abbreviato condizionato alla produzione di documenti: l’archiviazione del procedimento davanti al tribunale dei minori sulla sua capacità genitoriale e la sua iscrizione a un corso del centro antiviolenza, che sta frequentando e dovrà proseguire per un anno. Per lui il pm Maria Rita Pantani ha chiesto 2 anni e un mese. Il legale ha domandato l’assoluzione e, in subordine, la derubricazione del reato in percosse, le attenuanti generiche e la seminfermità nel momento delle botte, perché affetto da un disturbo di personalità. Il giudice Silvia Guareschi ha deciso un anno e 4 mesi, pena subordinata alla frequentazione del centro antiviolenza. E ha disposto l’obbligo di firma due volte a settimana.

al.cod.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?