Reggio Emilia, 10 settembre 2018 - Ha lasciato il figlio di un anno a dormire in auto per andare a rubare un climatizzatore, con il volto coperto da una maschera di Anonymous (FOTO), scala e attrezzi da scasso al seguito. Una 34enne carpigiana residente nella Bassa Reggiana è stata denunciata con l'accusa di tentato furto aggravato, possesso di strumenti atti allo scasso e abbandono di minori.

La giovane madre è stata scoperta dai carabinieri di Correggio - ieri sera verso le 23 in via Borgovecchio - allertati da alcuni residenti per un'auto con le targhe coperte da cui era scesa una persona mascherata. Intervenuti sul posto, i militari hanno prima notato un bimbo addormentato all'interno del veicolo chiuso a chiave e poi la madre di ritorno con ancora indosso una maschera di Anonymous, guanti, uno zaino e una scala.

Visionando le immagini della video-sorveglianza comunale gli agenti dell'Arma hanno accertato il tentativo della donna di rubare l'unità esterna di un climatizzatore di un'agenzia assicurativa