Il percorso della Mille Miglia che è stato presentato ufficialmente ieri: la storica gara
Il percorso della Mille Miglia che è stato presentato ufficialmente ieri: la storica gara

Reggio Emilia, 13 maggio 2021 - Dopo il Giro d’Italia un altro evento su ruote passerò per la nostra provincia. Stavolta però niente pedali a spingerle, quanto invece i potenti motori delle storiche auto della Mille Miglia, che sabato 19 giugno passerà per la quarta e ultima tappa proprio da Reggio, regalando uno straordinario spettacolo a cui Reggio ha avuto modo di appassionarsi già diverse volte in passato.

Nell’edizione 2021 c’è, però, una sostanziale novità. Il percorso infatti è stato modificato con un cambiamento del senso di marcia in senso antiorario. Niente più Mantova all’andata: passando per Cremona, Busseto (città natale di Verdi) e Parma le auto punteranno verso la costa tirrenica, affronteranno già nella prima giornata l’impegnativo Passo della Cisa. La prima tappa si concluderà a Viareggio, con il passaggio dei gioielli della rievocazione storica in Versilia altro gioiello dell’Italia del turismo.

La partenza della seconda giornata di gara avverrà dalla Cittadella del Carnevale - una occasione unica per vedere da dietro le quinte ciò che sanno fare i maestri delle sfilate - e vedrà le auto proseguire sull’Aurelia verso Pisa fino a Castiglione della Pescaia, sede del pranzo. Si continuerà nel cuore della Maremma di Grosseto fino alla cena (ancora durante la gara) a Viterbo; da qui la ripartenza alla volta di Roma per concludere la seconda giornata con la tradizionale passerella in via Veneto.

La 1000 Miglia 2021 vedrà venerdì 18 la risalita delle auto verso Nord, ma su una direttrice centrale che si percorreva solitamente da nord verso Sud. Partendo da Roma, dopo l’attraversamento di Civita Castellana e Amelia, gli equipaggi transiteranno da Orvieto e Cortona. La sosta pranzo è prevista ad Arezzo e dopo il transito nel Chianti e da Prato (evitando quindi Firenze) gli equipaggi supereranno il Passo della Futa e della Raticosa per giungere a Bologna e concludervi la terza tappa.

Sabato 19 giugno partendo da Bologna la Mille Miglia arriverà finalmente a Reggio, prima di dirigersi verso Brescia per la conclusione. Il regolamento è sempre identico: sono ammesse le auto d’epoca che hanno partecipato ad almeno una delle trenta edizioni della celebre corsa dal 1927 al 1957, per cui sono già stati ufficializzati lo scorso 9 marzo gli inviti. Il conteggio finale parla di 375 auto ai nastri di partenza, rispetto alle 400 dell’edizione 2020, che causa Covid era stata spostata fino a ottobre. Un appuntamento storico che anche quest’anno arrivando dalla via Emilia fino al centro città regalerà a Reggio l’ormai imperdibile revival di auto d’epoca.