Il mitra trovato a Viano
Il mitra trovato a Viano

Viano (Reggio Emilia), 6 agosto 2020 – Si allunga la lista di armi della seconda guerra mondiale che riemergono ai giorni nostri. L’ultimo episodio a Viano, sull’appennino reggiano, dove ieri è stato rinvenuto un mitra a canna corta modello Uno Sten Mk calibro 9 mentre i nuovi proprietari di un edificio stavano ripulendo il sottotetto di un casolare. C’erano anche cinque caricatori vuoti e 252 munizioni calibro 9/19 Pb. Si tratta di un mitra a canna corta progettato nel Regno Unito nel 1940 e utilizzato durante la seconda guerra mondiale prima, ed in vari Stati del mondo poi.

Fu usato soprattutto dai soldati della Gran Bretagna, ma anche nei Paesi del Commonwealth, e in minor parte dalla Francia e dalle varie formazioni di Resistenza in tutta Europa. In Italia i combattenti della Resistenza lo ricevevano dai lanci paracadutati dell'aviazione britannica. Fu usato nel dopoguerra da vari eserciti di Paesi filobritannici e movimenti armati di guerriglia. Lo Sten è stato sostituito dal mitra L2A3 Sterling nel 1953. Il mitra rinvenuto nel Reggiano, non censito in banca dati, è stato sottoposto a sequestro insieme a caricatori e alle munizioni dai carabinieri della tenenza di Scandiano e messo a disposizione della Procura reggiana per gli eventuali successivi accertamenti tecnici e balistici.