Montecchio (Reggio Emilia), 8 settembre 2018 – Per anni ha dovuto subire violenze domestiche ad opera del marito. Durante una delle liti si è verificata la rottura di un vetro, con i cocci finiti sulla donna che, caduta a terra, si era procurata gravi lesioni a un polmone e ferite da taglio. Era accaduto nell’agosto dello scorso anno. Dopo quell’episodio la donna, residente a Montecchio Emilia, aveva deciso di interrompere la convivenza col marito violento.

Questo però ha provocato la reazione dell’uomo, che alcuni mesi dopo è tornato dalla moglie, costretta a subire nuovamente violenza, riportando traumi alle costole. A giugno si era presentato ancora nell’abitazione, rubando 100 euro dalla borsetta. Dopo l’ennesima denuncia, i carabinieri hanno approfondito le indagini e ora la magistratura ha chiesto e ottenuto dal giudice un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti dell’uomo, di 36 anni. E’ accusato di aver maltrattato la moglie con continue vessazioni fisiche e psicologiche.