Muore a 42 anni mentre sta dormendo

Zanni da anni lottava con una malattia, ma il decesso è giunto imprevisto. Trovato dalle zie che non l’avevano visto arrivare a pranzo

Muore a 42 anni mentre sta dormendo

Muore a 42 anni mentre sta dormendo

In lutto la comunità di Ligonchio per l’improvvisa scomparsa di Daniele Zanni di soli 42 anni. Il giovane lottava con una malattia, ma nessuno si aspettava questa morte improvvisa, giunta nel sonno. A scoprirlo sono state le zie, che vivono anch’esse a Casalino di Ligonchio. Ad annunciare la dolorosa scomparsa sono proprio le zie Luisa e Maria con le cugine Cristina e Francesca assieme ai parenti e tantissimi amici.

Zanni viveva solo nella sua casa di Casalino, però era seguito dalle zie che abitano nello stesso paese. Ieri, non vedendolo arrivare all’ora di pranzo, sono andate a chiamarlo e hanno avuto la dolorosa sorpresa: Daniele, che settimanalmente si sottoponeva a dialisi, era deceduto probabilmente nel sonno.

Da anni Daniele aveva perso entrambi i genitori, prima il padre e poi la madre. Aveva tanti amici ed era conosciutissimo non solo a Ligonchio, ma in tutta la montagna, soprattutto nell’ambito dello sport. Si è sempre occupato dell’Us Ligonchio assieme all’allenatore Fulvio Venturi di 74 anni, suo amico morto tragicamente il 7 ottobre per una caduta mentre andava a funghi nella zona della Presa Alta. Nonostante la diversa età, erano molto amici ed entrambi condividevano la passione del calcio, per loro l’Us Ligonchio era la bandiera del paese, grandi battaglie per sostenere la squadra, soprattutto durante il "Montagna".

Il Rosario sarà recitato domani alle 20.30 nella Chiesa di Casalino Non fiori ma offerte alla Casa della Carità di Busana. I funerali giovedì mattina partendo alle 9.10 dalle camere ardenti dell’ospedale Sant’Anna per giungere alla chiesa di Casalino di Ligonchio dove alle 10 sarà celebrata la Messa. Al termine il feretro sarà accompagnato al cimitero locale dove Daniele riposerà per sempre accanto ai suoi genitori.

s.b.