Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
21 giu 2022

Musica, teatro, buon vino Al via il Roncolo Festival

Il 30 giugno il primo dei 4 appuntamenti nel verde della Tenuta. Venturini Baldini

21 giu 2022
L’ingresso della tenuta
L’ingresso della tenuta
L’ingresso della tenuta
L’ingresso della tenuta
L’ingresso della tenuta
L’ingresso della tenuta

Il primo appuntamento è per giovedì 30 giugno, alle 21,30, con l’Orchestra da Camera Reggiana che – sotto la direzione del maestro Andrea Vezzoso – presenterà ’Soundtrack of a midsummer night’ le indimenticabili musiche di Ennio Morricone e Nino Rota.

Sarà un’estate all’insegna della cultura e del teatro, quella che trascorrerà nella Tenuta Venturini Baldini (130 ettari di bosco, di cui 32 coltivati a vite). Dal 30 giugno al 4 agosto è in programma il "Roncolo Teatro Festival edizione zero", quattro emozionanti serate, fatte di musica, spettacolo e “sogni di mezza estate” sotto il cielo stellato.

"Ci piace contaminare i generi e trasformare la nostra tenuta in un vero e proprio palcoscenico", confessa Julia Prestia, dal 2015 proprietaria della Cantina insieme al marito Giuseppe.

"Si tratta di quattro serate fatte di emozioni, musica un’esperienza immersiva unica nel suo genere, spettacoli a cielo aperto, immersi nella natura nei suoi silenzi, nelle sue suggestioni", racconta il gruppo del Teatro del Cigno, curatore degli eventi. "In questo contesto suggestivo, accarezzati del vento fresco delle colline, sarà possibile ammirare la modernità di Shakespeare interpretata da alcune delle migliori compagnie a livello nazionale".

E se gli spettacoli nutriranno la mente, il vino della cantina allieterà il corpo. La kermesse, infatti, sarà anche l’occasione per degustare i vini Venturini Baldini.

"Questo appuntamento del 2022 è da considerarsi una vera e propria edizione zero", riprende Julia Presta.

"Si tratta di una vera e propria sfida e una nuova sperimentazione. L’aspirazione e l’obiettivo nel lungo termine sono quelli di diventare, nei prossimi anni, un appuntamento estivo fisso con la cultura", le fanno eco i responsabili del Teatro del Cigno. Fil rouge dell’edizione 2021 sarà William Shakespeare. "Onoreremo questo grande poeta facendo anche attenzione alla contemporaneità della messa in scena", rivelano gli organizzatori del Teatro del Cigno. "Abbiamo scelto delle rivisitazioni artistiche estremamente attuali e moderne. Ogni compagnia porterà una personale visione dell’allestimento di uno spettacolo del bardo".

L’idea, dunque, è quella di partire dalle fondamenta del teatro con un focus su William Shakespeare. "Ma l’obiettivo per il futuro è quello di dare al festival un taglio ancora più innovativo e un respiro più trasversale e contemporaneo", concludono Julia e gli organizzatori del Teatro del Cigno.

Dopo i grandi classici di Moricone e Rota, Gsarà la volta, (giovedì 7 luglio 2022 ore 21.30) della ’Gigi Proietti Globe Theatre Silvano Toti e Politeama’ che presenterà Venere e Adone di William Shakespeare, regia regia di Daniele Salvoella. Per info e prenotazioni: info@roncoloteatrofestival.it oppure su Vivaticket.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?