NOI REGGIANI

Rientro scolastico: autobus di Seta non si fermano alle fermate, ragazzini di 11 anni lasciati in mezzo alla strada. Nessun modo di parlare con un responsabile, se non tramite moduli online. Estremi per presentare una denuncia di interruzione di pubblico servizio.

NOI REGGIANI
NOI REGGIANI

Vorrei segnalare l’inefficenza del trasporto pubblico nella fascia oraria di rientro delle scuole. Succede quotidianamente sulla linea 8 in direzione Sant’Ilario che gli autisti non si fermino alle fermate dove sostano in attesa i ragazzi usciti dalla scuola Fontanesi di via Kennedy, in particolare alle fermate all’altezza delle latterie in via Fratelli Cervi. I ragazzi escono alle 13.45, ma i bus delle 14 e delle 14.10 non si fermano mai. I ragazzi (io ho due figli che frequentano quella scuola) arrivano a casa (a Cadè...) verso le 15:20: direi un bel record per quella che il sindaco Vecchi ha definito “la città dei 15 minuti”. Ho provato più volte a contattare Seta per avere spiegazioni, ma il servizio clienti risponde solamente dopo 30 giorni, e il servizo Whatsapp risponde che bisogna compilare un form, e che verrà data risposta dopo 30 giorni... Credo che un servizio di così scarso livello sia uno scandalo, soprattutto se consideriamo che gli autisti di Seta lasciano in mezzo alla strada dei ragazzini di 11 anni. Ancora più triste il fatto che non ci sia nessun modo di parlare con un qualche responsabile, se non tramite dei moduli on line. Credo che ci siano gli estremi per presentare una denuncia di interruzione di pubblico servizio.

La mia speranza è che una lettera ai giornali possa smuovere le loro coscenze, prima di passare a vie ufficiali.

Fabio Bulgarelli