L'uomo è fuggito alla stazione di Lentigione
L'uomo è fuggito alla stazione di Lentigione

Brescello (Reggio Emilia), 25 novembre 2021 – A bordo del treno regionale Parma-Suzzara, nei pressi della stazione di Brescello, una ragazza di 19 anni, del paese reggiano, è stata avvicinata da un ventenne tunisino, in Italia senza fissa dimora, il quale la sera dell’11 novembre scorso ha iniziato a toccarle la gamba destra con la mano. La ragazza, che era con una amica, ha cambiato posto, ma il molestatore l’ha seguita, toccandola nuovamente ai glutei, tentando pure di baciarla sul collo e sulla bocca. La giovane lo ha respinto con decisione. E appena il treno si è fermato alla stazione di Lentigione, il nordafricano ne ha approfittato per fuggire.

Una volta giunta a Brescello, la ragazza ha sporto querela ai carabinieri del paese, raccontando quanto era accaduto. I militari, grazie anche alle testimonianze di alcune persone presenti sul treno, hanno indirizzato le indagini verso una pista ben precisa, arrivando al ventenne tunisino. Ottenuti gli elementi di prova, tra i quali il risultato positivo di un confronto fotografico da parte della vittima, il giovane straniero è stato denunciato per violenza sessuale. E si sta accertando se possa essere stato autore di altri simili episodi.