Sotto la lente della Finanza anche il bando per l’affidamento della gestione del nido d’infanzia ‘Maramotti’, per il triennio 20162019, per un importo di 850mila: si sarebbe escluso il primo classificato, "attraverso motivazioni ad hoc", per dichiarare anomala l’offerta economica presentata e determinare aggiudicazione al secondo classificato ‘Panta Rei’. Per questa vicenda sono indagati a vario titolo Nando Rinaldi, Roberto Montagnani, Paola Cagliari e Tiziana Tondelli, Santo Gnoni. Compare anche la vicenda dell’aggiudicazione di un incarico legale agli avvocati Matteo Fortelli e Roberta Ugolotti, che vede indagato anche l’avvocato Paolo Coli come membro della commissione di gara. Valore del bando, 60 mila euro totali per un anno. I requisiti della gara sarebbero stati alterati includendo un requisito professionale molto specifico. La dirigente comunale Lorenza Benedetti, dopo aver appreso da Gnoni che i due legali sarebbero stati favoriti, è indagata perché avrebbe omesso di denunciare il presunto illecito all’autorità giudiziaria. al.cod.