Castellarano (Reggio Emilia), 3 giugno 2020 - L'uomo avrebbe avuto un diverbio con altre persone fuori da un locale a Sassuolo, nel Modenese. Ma quando si è allontanato è stato raggiunto dal gruppo a Castellarano. Qui hanno cominciato a malmenarlo, mentre un altro ha tentato addirittura di investirlo con l'auto. Così gli inquirenti hanno ricostruito il violentissimo pestaggio avvenuto l’altra sera a Tressano. Vittima un 40enne di Prignano sulla Secchia, inseguito e raggiunto dopo un acceso diverbio in un bar di Sassuolo. Il 40enne si era allontanato in auto, ma a Tressano è stato raggiunto e bloccato da altre vetture, che probabilmente lo stavano seguendo da Sassuolo.

Costretto a fermarsi e a scendere all’auto, è stato preso a calci e pugni, con un tentativo di investimento (video) dal quale si è salvato gettandosi di lato. Portato all’ospedale, è stato ricoverato con una prognosi di 30 giorni per le lesioni riportate.

"Avete proprio sbagliato comune, bella idea", interviene su Facebook il sindaco Giorgio Zanni. Il pestaggio è stato ripreso dalle telecamere di controllo e di lettura della targa, oltre al filmato di un cittadino che ha ripreso la scena dal suo balcone. "Fosse successo in un altro posto forse avrebbero potuto farla franca - dice Zanni -, ma hanno avuto la sfortuna di fermarsi in un comune dove i sistemi di controllo funzionano. Abbiamo investito quasi 300mila euro in pochi anni, dalle telecamere Ocr di lettura targhe a quelle di contesto. Vi rivedremo presto dove meritate di stare. A presto, fenomeni".

Fdi ha postato il filmato sulla pagina facebook 'Fdi zona ceramiche', segnalando che il filmato è "di un nostro tesserato, che terremo anonimo per questioni di sicurezza". 

Salgono a tre gli uomini denunciati per la brutale aggressione. Dopo che i carabinieri lunedì avevano individuato il primo, un 46enne modenese domiciliato nel Reggiano, dovranno rispondere dell'accusa di lesioni personali aggravate anche un 30enne di Sassuolo (Modena), residente a Casalgrande ( Reggio Emilia) e un 21enne sempre di Sassuolo.