Quotidiano Nazionale logo
22 apr 2022

Piazzale Europa: addio degrado, ora si fa sport

Domenica saranno inaugurati i campi da basket e uno skatepark. Pronto anche il nuovo sottopassaggio per arrivare in stazione

Una città che rinasce, passo dopo passo: dopo tanto lavoro, piazzale Europa conosce finalmente un nuovo volto, da luogo di grande degrado a spazio di aggregazione.

Termina così il secondo stralcio di riqualificazione dell’area ex Reggiane, con l’inaugurazione fissata già per domenica.

Un campo da basket e lo skatepark sono solo alcune delle grandi novità che attendono i cittadini: "Attraverso questi impianti sportivi di quartiere, piazzale Europa si trasforma in punto di incontro – ha spiegato il sindaco Luca Vecchi -. La riqualificazione urbana ovviamente non si ferma qui ma continuerà nei prossimi mesi, con la riapertura del braccio storico di viale Ramazzini e dei capannoni 15 e 17, dove si insedierà anche il quarto polo universitario di Unimore a Reggio". Uno slancio importante dunque per il quartiere di Santa Croce, il Tecnopolo, il Parco Innovazione e il Centro Malaguzzi, ora ricuciti fisicamente e simbolicamente alla città grazie anche al nuovo sottopasso pedonale, illuminato, sicuro e collegato direttamente al parcheggio dietro la stazione.

"In occasione del raggiungimento dei quello che per noi è un traguardo importante, vorrei fare due considerazioni più generali – ha continuato Vecchi -. Nonostante la crisi energetica ed economica, la città va avanti: nel weekend faremo festa ma in alcuni Paesi a noi vicini di feste proprio non ce ne sono. Non dobbiamo dimenticarci della possibilità che abbiamo.

Inoltre, questa rigenerazione urbana di una grande area di Reggio, dal San Lazzaro al Campovolo, ha un significato molto più ampio: ricerca, innovazione e tempo libero, sì, ma anche di rinascita di una parte fondamentale della città e che ne è stata in un qualche modo l’origine". Ben 2 milioni di euro sono stati investiti per il piazzale, grazie ai finanziamenti del Bando Periferie e Aree urbane della Presidenza del Consiglio dei ministri, il Piano nazionale città del ministero delle Infrastrutture e delle risorse proprie di Stu Reggiane spa.

"È stato un lavoro molto duro – ha detto Luca Torri, presidente di Stu Reggiane – Questa piazza prima non esisteva, era tutto abbandonato e deserto.

Ci aspettiamo dunque effetti positivi sull’intero quartiere, non solo per chi lavorerà all’interno del Tecnopolo. Sarà un luogo aperto a tutti".

Domenica sarà dunque organizzata una festa per tutta la città, durante l’arco della giornata, con attività sportive, musicali, spettacoli, danza e street food. Alle 15, piazzale Europa vedrà poi il taglio del nastro inaugurale, alla presenza del sindaco: ma l’inaugurazione non è che l’inizio di una lunga serie di eventi "che accompagneranno la cittadinanza per l’intera estate fino all’inizio del 2023 – ha annunciato il vicesindaco Alex Pratissoli – A settembre ci sarà poi la consegna ufficiale del capannone 15C all’Università e tante persone entreranno finalmente in questi luoghi.

Parliamo davvero di un sistema di interventi che ci riconsegnano il più grande lavoro di bonifica urbana della nostra provincia.

La sfida ora non è più la gestione dell’emergenza ma la presa di consapevolezza dell’attrattività di questo luogo. Da ora comincia una fase nuova".

Maya Menozzi

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?