Preso per il collo e colpito al volto: il ragazzino è stato salvato da un passante
Preso per il collo e colpito al volto: il ragazzino è stato salvato da un passante

Reggio Emilia, 16 settembre 2019 - Accerchiato e assalito dal branco che voleva rubargli il telefonino. Baby gang in azione ieri sera nel quartiere Buco del Signore. Vittima dell’aggressione un ragazzo di 14 anni che stava passeggiando in compagnia di alcuni amici in via Benedetto Croce quando hanno incrociato un gruppetto di sei sconosciuti. Questi ultimi hanno cominciato a importunarli, chiedendo loro perché li stessero guardando. E poco dopo si sono avvicinati nuovamente.

Così il 14, scappando, ha imboccato da solo una strada laterale, via Chiloni, dove poi è stato raggiunto e messo alle strette dai bulli che pretendevano il suo smartphone. A quel punto è stato bloccato per il collo e poi ha ricevuto un pugno in faccia. Fortunatamente è sopraggiunto un adulto, un 49enne, che ha visto tutto e urlando contro la banda li ha messi in fuga. Il ragazzino poi ha chiamato il padre che ha avvertito la questura per formalizzare la denuncia per tentata rapina.

Agli agenti delle volanti è stato fornito un identikit di uno degli aggressori: origini magrebine, capelli ricci neri, alto circa 1,75 metri, una maglietta bianca con disegno rosa e una catena argentata al collo. La polizia ha così avviato le ricerche.