np_user_4025247_000000
TOMMASO VEZZANI
Cronaca

Reggio Emilia, il Comune riasfalta 35 km di strade e ciclopedonali

Al via un piano straordinario da 7,5 milioni, durerà un anno. Vecchi: “Portata economica senza precedenti”

Il Comune decide: 35 chilometri di strade da riasfaltare
Il Comune decide: 35 chilometri di strade da riasfaltare

Reggio Emilia, 27 marzo 2023 – “Questo è un grande piano di cura della città, con una portata economica che non si vede da tanti anni”. Così Luca Vecchi ha presentato il piano di manutenzione straordinaria da 7,5 milioni di euro che il Comune ha avviato in questi giorni per riasfaltare le strade reggiane. “In tutto saranno sanati 35 km, 4 dei quali all’interno del centro storico per una divisione equa fra vie urbane e rurali. 6,5 milioni si useranno per le strade, uno per marciapiedi e ciclabili”.

L’elenco delle strade non è ancora del tutto definito, anche perché il Comune è sempre disponibile ad ascoltare nuove segnalazioni tramite il portale ‘Rès’: “Oltre a questa iniziativa c’è tutta la manutenzione ordinaria – ha detto l’assessore ai lavori pubblici Nicola Tria – che si fa comunque, con una voce di spesa a parte. Le indicazioni dei cittadini sono arrivate e continuano a farlo, anche per questa iniziativa saranno prese in considerazione con tanto di sopralluoghi per capire se sono più o meno urgenti degli interventi attualmente programmati. L’intervento poi dovrà proseguire, non potrà limitarsi a questo”. 

Il Comune non esclude ampliamenti nei prossimi mesi al piano di riqualificazione stradale. I lavori sono già iniziati e proseguiranno fino alla primavera 2024, sfruttando l’estate, l’autunno e le notti più calde per intralciare il meno possibile la viabilità. Una parte importante riguarderà le vie ciclopedonali, come spiegato dall’assessora alla mobilità Carlotta Bonvicini: “La nostra città ha una rete molto ricca e, oltre alle estensioni come quella di 5km della ciclabile sud, in tutto saranno sistemati 12km di marciapiedi e piste già esistenti”.

Le strade interessate

I fondi sono comunali, il Pnrr non riguarda l’iniziativa. Saranno interessate le strade di maggior traffico, con cantieri notturni che inizieranno appena le temperature saranno utili: tra loro via dell’Aeronautica, via Martiri della Bettola, via Cisalpina e la Circonvallazione (onda rossa e corsia destra dell’onda verde).

Si interverrà anche di giorno in zone meno trafficate, come il piazzale ex Caam, la zona tra viale Monte Grappa e piazza Fontanesi, le vie Bandiera, Manara, Tassoni e tante altre, non tutte oggi note.

Oltre ai 4km del centro, nell’area nord-ovest i lavori copriranno 5km, in quella nord-est 6,4, 11,7 a sud-ovest e 6,85 a sud-est.

Le ciclabili

Tra le ciclabili sanate, quelle della Circonvallazione, di via Fratelli Cervi, Martiri di Cervarolo, Gorizia, Adua, Canalina e del percorso canale di Secchia.

Dove interviene il Pnrr

Il Pnrr ha invece fornito 375mila euro per il manto stradale dei ponti ‘Le vele’ di Calatrava, già aiutati con 100mila euro per la sostituzione dei giunti del ponte nord. Questo sarà riqualificato con un conglomerato di asfalto innovativo, durevole ma anche conforme alle normative ambientali e di riciclo Ue.

Ursula Montanari, dirigente del servizio ‘Cura della città’, ha spiegato che “si sta programmando la risoluzione di tutte le richieste fatte in questi anni, erano davvero tante e adesso finalmente abbiamo accordi e coperture per metterle piano piano in fila. In progetto c’è anche il rifacimento della segnaletica orizzontale”.