Retata contro droga e degrado, tre denunciati

Controlli a tappeto dei carabinieri tra zona stazione, Mirabello e Polveriera: sequestrati hashish e cocaina

Retata contro droga e degrado, tre denunciati

Retata contro droga e degrado, tre denunciati

Blitz anti-droga e anti-degrado dei carabinieri in diversi quartieri a ridosso del centro. Il massiccio dispiego di uomini messo in campo dal comandante provinciale colonnello Andrea Milani, nell’ambito dei controlli straordinari voluti dal prefetto Maria Rita Cocciufa, hanno riguardato

l’area dell’ex polveriera e zone limitrofe comprese tra le vie Melato, Matteotti e Olimpia, la zona antistante la stazione ferroviaria tra le vie Turri, Sani e Paradisi, i parcheggi dell’ex Caserma Zucchi e di Piazzale Europa. Zone nelle quali da tempo i cittadini chiedono maggior sicurezza tra sbandati, tossicodipendenti e spaccio di droga (specie attorno al Mirabello), ma anche risse tra giovani soprattutto al capolinea degli autobus.

Venti militari hanno passato al setaccio anche aiuole condominiali e anfratti dove spesso i pusher nascondono le dosi di droga. Alcuni grammi di hashish sono stati sequestrati ad un 45enne residente a Castelnovo ne’ Monti, mentre un 18enne è stato trovato in possesso di due grammi di cocaina. Entrambi sono stati segnalati alla prefettura come assuntori.

Mirati controlli anche all’ex polveriera a caccia di stupefacenti che spesso si annidano sotto le ruote delle auto in sosta nelle ampie aree di parcheggio. Modalità di spaccio queste già emerse in altre zone cittadine che vedono i pusher prendere i soldi dai clienti per poi dare loro indicazioni su dove trovare le dosi di droga acquistate: un escamotage questo per garantirsi soprattutto l’impunità.

In zona stazione i carabinieri hanno proceduto al controllo di una ventina di cittadini stranieri (diversi i pregiudicati) uno dei quali, identificato in un 24enne marocchino, è stato condotto in caserma per le procedure propedeutiche alla sua espulsione essendo risultato clandestino sul territorio nazionale.