Quotidiano Nazionale logo
28 apr 2022

Rubano la statua della madonnina

Tre ragazzi segnalati alla Procura dei Minori, avevano asportato anche la scultura di un violinista

La statuina del violinista
La statuina del violinista
La statuina del violinista

Tre ragazzini sono stati segnalati alla Procura dei minori di Bologna per il reato di furto e tentato furto. A inoltrare gli atti all’autorità giudiziaria sono stati i carabinieri di Cadelbosco Sopra, al termine di indagini per il furto di un faretto di illuminazione, a cui si era aggiunto anche il tentativo di portarsi via pure una piccola statua raffigurante una Madonna, che si trovava nella nicchia di un cortile annesso a un’abitazione privata, alla prima periferia di Cadelbosco Sopra. I tre ragazzini ora indagati, forse per noia o per una bravata, già alcune settimane fa avevano rubato la statuetta di una Madonna, che i proprietari avevano sostituito con la statuina raffigurante un violinista. E alcuni giorni dopo pure quell’oggetto era finito nel mirino dei ladri.

Il proprietario derubato, di fronte all’ennesima intrusione, aveva deciso di installare un’altra statua mariana, pure quella del valore irrisorio, di poche decine di euro. E anche stavolta si è ripetuto il blitz, con i ragazzini che hanno scavalcato la recinzione dell’abitazione, situata alla prima periferia di Cadelbosco, per poi prelevare il faretto di illuminazione, tentando di arraffare la statua. Ma sarebbero stati disturbati e costretti a fuggire.

Grazie ad alcune testimonianze, i militari sono risaliti ai tre ragazzi, i quali alla fine hanno ammesso le loro responsabilità, restituendo il maltolto. Non ci sarebbero delle motivazioni particolari dietro al gesto, quanto una specie di "sfida", una bravata di giovani finita all’attenzione dell’autorità giudiziaria.

Antonio Lecci

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?