Uomo di 40 anni morto a Scandiano, indagini dei carabinieri
Uomo di 40 anni morto a Scandiano, indagini dei carabinieri

Scandiano, 1 agosto 2020 - E' stato trovato riverso a terra, con una profonda ferita alla testa, lungo le scale del palazzo dove abitava in via Beucci 61 a Scandiano. E per lui purtroppo non c'è stato più niente da fare. 

E' morto così un 40enne kosovaro, trovato da un vicino di casa stamattina intorno alle 9 già privo di vita. Sul posto è intervenuto il personale del 118, che non ha potuto far altro che constatare il decesso; immediato anche l'intervento dei carabinieri, che hanno proceduto ai rilievi di rito.

Secondo la prima ricostruzione dei militari, l'uomo avrebbe fatto tutto da solo. La sera prima infatti lo stesso vicino di casa che l'ha ritrovato in mattinata, era andato a dar da mangiare ai gatti, trovandolo in palese stato di ebbrezza alcolica (problema dalle testimonianze purtroppo ricorrente) mentre provava senza successo a entrare in casa, faticando a inserire la chiave.

L'ipotesi, su cui però sono ancora in corso approfondite indagini da parte dell'Arma, è che il 40enne sia caduto all'indietro lungo le scale, senza controllo, sbattendo violentemente la testa contro un gradino; il colpo avrebbe causato la morte, poi accertata stamattina dal macabro ritrovamento.