"Seta, così non va. La giunta intervenga"

Il Circolo Trasporti Pd di Reggio denuncia la chiusura delle fermate e le aggressioni agli autisti da parte dell'azienda Seta, evidenziando la mancanza di visione e di supporto al personale. Sindacati chiedono intervento urgente.

"Seta, così non va. La giunta intervenga"

"Seta, così non va. La giunta intervenga"

Due fogli attaccati con lo scotch al pannello degli orari, con la gente raggruppata sotto la grande pensilina di Caserma Zucchi, in attesa di un bus che non passerà. È l’immagine scelta dal Circolo Trasporti Pd di Reggio, presieduto da Antonio Casella, per delineare "l’atteggiamento di distacco da parte dell’azienda Seta". Così infatti è stato sistemato l’avviso della chiusura temporanea delle fermate e la deviazione del traffico sui viali: "Una totale mancanza di visione delle dinamiche", d’altra parte "un servizio di questo tipo non può essere gestito stando seduti nei propri uffici". Ben fuori dal controllo dell’azienda sono anche le aggressioni agli autisti, ormai vissute come prassi: "Un problema non più accettabile né rimandabile. Fanno bene i sindacati a sottolineare la totale assenza di strutture dedicate al personale in servizio alla Zucchi – prosegue –. Ciò dimostra l’ormai totale abbandono degli autisti al proprio destino, come quando leggiamo che la sala operativa avrebbe ‘scaricato’ sul dipendente aggredito l’onere di far intervenire le forze dell’ordine". Il riferimento è a uno degli ultimi episodi, riportato dal Carlino martedì col racconto del conducente picchiato da un passeggero, a fronte del quale le sigle sindacali si sono unite chiedendo a prefettura, forze dell’ordine e sindaco un tavolo di confronto. "Alla nuova giunta – precisa Casella – chiediamo di riprendere le redini del trasporto pubblico locale, in primis intervenendo sulla gestione e sul governo di Seta".