Sicurezza, il Comune investe 147mila euro per dotarsi di telecamere intelligenti

Gli ’occhi elettronici’ saranno in grado di leggere in tempo reale le targhe.

Un nuovo impianto di videosorveglianza nel territorio comunale di Villa Minozzo, con il riconoscimento automatico delle targhe degli automezzi che transiteranno in prossimità degli accessi stradali principali, al fine di prevenire furti e altri possibili tipi di reato.

Il Comune ha annunciato l’avvio di un progetto di potenziamento della sicurezza all’interno del territorio comunale tramite la realizzazione di un moderno impianto di videosorveglianza fisso, grazie a un cofinanziamento regionale, denominato "Territorio sotto controllo - Villa Minozzo sicura", per un investimento complessivo che ammonta a 147.724,60 euro.

L’iniziativa prevede l’installazione di nove telecamere fisse, dotate di lettore di targhe in prossimità degli accessi stradali principali del comune di Villa.

Le aree individuate per l’installazione delle telecamere includono La Romita di Civago, Gazzano, Morsiano, Sassatello, Lusignana, il bivio Sp9Sp19 in località San Bartolomeo, i ponti Gatta e Pianello e Primaore di Cerrè Sologno.

Il posizionamento delle telecamere in queste zone si configura come una scelta strategica con l’obiettivo di permettere una sorveglianza costante e accurata dei punti di accesso al territorio comunale e contrastare l’aumento dei reati che si sono verificati negli ultimi anni. L’investimento sarà sostenute in parte dal Comune e in parte dalla Regione.

Il sistema identificherà i veicoli di passaggio 24 ore su 24, durante tutte le stagioni, anche in caso di nebbia o maltempo, e sarà collegato in diretta ai terminali presenti in municipio e nella sede del servizio associato della polizia locale, con la registrazione continuativa delle immagini e dei dati identificativi del traffico.