Simone Spezzani, morto a 35 anni
Simone Spezzani, morto a 35 anni

Baiso (Reggio Emilia), 25 settembre 2021 - E’ morto sulla strada che lo avrebbe dovuto portare al lavoro. Piange tutte le sue lacrime, Baiso, un paese sconvolto dal dolore per una tragedia che si ripete dopo due settimane esatte e sempre sulla stessa strada.


A perdere la vita ieri mattina poco dopo le 8, il giovane 35enne Simone Spezzani mentre, come ogni giorno, stava percorrendo Via Lucenta, una strada famosa per gli incidenti. Tanto che, solo due settimane fa e, fatalità, anche allora era di venerdì, in un altro schianto in quella zona, si era spento il volontario della Croce Rossa di Baiso, Giuliano Benassi che aveva perso la vita il giorno del suo 45esimo compleanno.


Ieri mattina Simone Spezzani si stava recando a Sassogattone dove lavorava presso la ditta Keraglass, ma la cattiva sorte non gli ha permesso di raggiungere il suo posto di lavoro. La sua auto è impazzita ed è uscita di strada schiantandosi contro gli alberi: così si è concluso in tragedia il suo percorso di vita. Inutili i soccorsi giunti numerosi da ogni parte, purtroppo i sanitari hanno solo potuto constatare l’avvenuto decesso.

Ancora un incidente mortale sulle strade del comune di Baiso, due vittime della strada nel giro di due settimana sconvolgono la comunità di un paese dove la gente è abituata a condividere ogni evento come fosse unica famiglia. Ieri mattina ad allertare la centrale del 118 soccorso sono stati alcuni automobilisti in transito che si sono resi conto della gravità dell’accaduto con l’auto contro agli alberi. L’operatore del 118 ha immediatamente inviato sul posto un’ambulanza della Croce Rossa di Casalgrande, auto-infermieristica e automedica di Castelnovo Monti, Vigili del fuoco di Sassuolo e Castelnovo, oltre all’elicottero di Bologna ed elisoccorso di Pavullo. Inoltre sono intervenuti per i rilievi sulla dinamica dell’incidente gli agenti della Polizia dell’Unione Val Tresinaro e i carabinieri della stazione di Baiso, un generoso spiegamento di soccorritori che purtroppo non è servito a salvare la vita del 35enne Simone Spezzani deceduto sul colpo dopo essere stato sbalzato dall’auto.


Eseguiti i rilievi e autorizzata dalla Magistratura la rimozione, la salma di Spezzani è stata trasferita all’obitorio dell’ospedale Sant’Anna a disposizione dei familiari. Simone Spezzani lascia nel profondo dolore la moglie Debora con il figlio Nicolò, il papà Marco, la mamma Sonia e il fratello Iacopo, nonni, zii, parenti e tantissimi amici. Questa sera alle 20,30 presso la chiesa parrocchiale di Baiso verrà recitato il santo rosario di suffragio e lunedì mattina avranno luogo in funerali con partenza alle 9,30 dall’obitorio dell’ospedale Sant’Anna di Castelnovo Monti e alle 10,30 verrà celebrata l’onoranza funebre presso la chiesa parrocchiale di Baiso nel pieno rispetto delle norme anticovid-19. A conclusione della funzione funebre il feretro sarà accompagnato in processione al cimitero locale per la tumulazione: ultimo viaggio di Simone. Tutti ricordano Simone Spezzani come un bravissimo giovane, attento alla famiglia e al lavoro, disponibile con tutti e con l’hobby del pallone: ha partecipato ai t ornei della montagna e soprattutto dirigeva la squadra giovanile con passione e competenza, portata anche alla vittoria del torneo.


Il sindaco di Baiso, Fabrizio Corti, sconvolto dal dolore, afferma: "E’ un caro ragazzo che se ne va tragicamente, tutti gli volevano bene. L’intera comunità di Baiso, sconvolta da questa drammatica notizia, si unisce nel dolore ai familiari di Simone, un giovane che ci lascia tutti sgomenti. Esprimo a nome personale, dell’Amministrazione comunale e dell’intera comunità di Baiso profonde condoglianza a tutta la famiglia per questa dolorosa perdita. Simone mancherà a tutti noi".