Quotidiano Nazionale logo
21 apr 2022

Stroncato dal Covid, donazione all'ospedale per ricordarlo

Bel gesto di solidarietà a Guastalla dei familiari di Lorenzo Iemmi

La cerimonia di donazione
La cerimonia di donazione

Guastalla (Reggio Emilia), 21 aprile 2022 - Nuova donazione a favore dell’ospedale di Guastalla. Si tratta di un simulatore per prelievo di cornee donato in memoria di Lorenzo Iemmi (deceduto per Covid due anni fa) dalla moglie Duetta Magnani e dai figli, Barbara e Marcello Iemmi. All’acquisto dello strumento hanno partecipato parenti e conoscenti con donazioni raccolte in memoria di Lorenzo, al momento del funerale. Il simulatore “Cordelia” Bionico ha un costo di quasi duemila euro ed è corredato da quaranta pezzi corneali. Servirà agli anestesisti-rianimatori della Terapia intensiva, che non sono oculisti, per imparare a prelevare cornee in pazienti deceduti in ospedale, per poterle poi destinare al reimpianto in altre persone bisognose di questi organi della vista. Presenti alla consegna i dirigenti dell’Azienda Usl, Giorgio Mazzi e Maria Chiara Rompianesi, i medici Francesco Legittimo e Linda Giovanelli per la Terapia Intensiva e Uliana Ferrari, coordinatore locale donazioni organi e tessuti. Al momento della donazione la famiglia Iemmi ha letto un messaggio di ringraziamento, seguito da una poesia letta dagli operatori sanitari. Una poesia di Luca Iotti: “Quando più non sarò, sarò pioggia che scende dal cielo, sarò erba che cresce nel prato. Quando più non sarò, sarò nocciolo della ciliegia, sarò legna che brucia nel fuoco. Quando più non sarò, sarò pane appena sfornato, sarò nuvola nel cielo stellato. Se qualcuno si ricorderà di me quando più non sarò, vorrà dire che… sarò stato”.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?