"Tari doppia? Errore di Iren, non del Comune"

"Tari doppia? Errore di Iren, non del Comune"

"Tari doppia? Errore di Iren, non del Comune"

Errore nella rata della tassa dei rifiuti: il sindaco rubierese Emanuele Cavallaro critica il call center di Iren per le informazioni errate fornite agli utenti. Il sindaco è intervenuto sulla sua pagina Facebook dopo il caso di un cittadino a cui è stata raddoppiata la seconda rata.

"Un cittadino – scrive Cavallaro – riceve una seconda rata del servizio rifiuti che era il doppio della prima. Chiama il call center di Iren: ‘È il Comune che ha aumentato i costi’. Mi contatta. Mi arrabbio perché non è assolutamente vero che Rubiera abbia aumentato i costi. Andiamo a verificare la situazione. Emerge che c’era un errore nella fattura".

Il sindaco ha attivato l’ufficio tributi del Comune per i controlli del caso. Lunedì il cittadino ha poi "ricevuto la versione corretta – sottolinea Cavallaro – con relativo storno e scuse. Lo racconto perché se ci fosse qualche caso analogo lo affrontiamo volentieri. Anche chi risponde al call center fa un lavoro difficile, parla tutto il giorno con gente imbufalita e tratta centinaia di comuni diversi. Merita umana comprensione. Professionale, però, no. Scaricare altrove le responsabilità con qualche balla è uno sport nazionale che si può fare al bar, ma non quando si è al lavoro e ci si occupa di un servizio pubblico".

m. b.