Quotidiano Nazionale logo
13 apr 2022

Tremila euro rubati dal conto Preso l’hacker

Frode informatica aggravata è l’accusa mossa nei confronti di un 32enne della provincia di Catania dai Carabinieri della stazione di Collagna, identificato grazie a indagini telematiche. Esperto delle procedure telematiche, il giovane catanese è riuscito ad entrare illecitamente nel conto bancario online della malcapitata 40enne reggiana eseguendo un bonifico a suo favore di circa 3.000 euro per l’acquisto di un computer ultima generazione. A scoprire la truffa sono stati Carabinieri di Collagna che, con l’accusa di frode informatica, hanno denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Reggio Emilia un 32enne dimorante in provincia di Catania.

I militari sono stati attivati della stessa vittima, una 40enne reggiana che, disconoscendo l’operazione bancaria consistente in un bonifico di 2.945 euro anticipatogli via sms dal proprio istituto di credito, si è rivolta subito ai Carabinieri. I militari della Stazione di Campagnola Emilia, grazie a mirate indagini telematiche sono risaliti all’indagato. L’hacker veniva quindi denunciato alla Procura reggiana con l’accusa di frode informatica.

s.b.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?