Truffa auto online, indagini dei carabinieri
Truffa auto online, indagini dei carabinieri

Reggio Emilia, 29 febbraio 2020 – Propone auto on line a prezzi concorrenziali, chiede il pagamento della caparra, poi il supplemento per bloccare la vettura, ma dopo il secondo versamento il venditore sparisce nel nulla, con i soldi e senza consegnare veicoli. Stavolta il tranello è capitato a un uomo di 33 anni, abitante a Reggio, interessato a una Bmw X3 proposta a quattromila euro.

Ha pagato i trecento euro di caparra, poi altri 500 per bloccare definitivamente la vettura. Ha inviato foto di documenti, codice fiscale e altro ancora. Ma dopo il secondo pagamento il venditore si è eclissato. E’ scattata la querela ai carabinieri. E le indagini hanno portato a un uomo di 66 anni, residente a San Donato Milanese, denunciato dai militari della caserma cittadina di Santa Croce per il reato di truffa. E non sarebbe questo l’unico raggiro attuato dal sessantenne ai danni di aspiranti compratori di vetture usate.