Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
15 giu 2022

"Turismo sportivo, noi ci crediamo"

Il sindaco Bini e il Centro federale atleti sordi: "Sono 600 presenze all’anno, più gli accompagnatori"

15 giu 2022
Il sindaco di Castelnovo Monti, Enrico Bini
Il sindaco di Castelnovo Monti, Enrico Bini
Il sindaco di Castelnovo Monti, Enrico Bini
Il sindaco di Castelnovo Monti, Enrico Bini
Il sindaco di Castelnovo Monti, Enrico Bini
Il sindaco di Castelnovo Monti, Enrico Bini

Castelnovo Monti si prepara, anche nell’estate 2022, ad accogliere molti turisti durante i prossimi mesi estivi. Il sindaco Enrico Bini esprime soddisfazione per l’inizio della stagione turistica nel paese capoluogo montano.

Bini, quali sono le prime opinioni dei vostri ristoratori e albergatori sull’avvio del turismo estivo?

"I riscontri sono molto positivi. Siamo tutti pronti per accogliere tante persone. Non è ancora facile trovare il personale nelle attività e per questo sarà uno degli aspetti che affronteremo con gli operatori".

La pandemia, nelle ultime stagioni estive, aveva portato tante persone in Appennino. Un trend che sarà ripetuto anche quest’anno?

"C’è ancora tanta voglia di vivere in montagna tra la natura e l’ambiente. La Pietra è sempre molto frequentata non solo nel weekend, ma pure durante la settimana. Sicuramente è importante sottolineare il buon lavoro di squadra di tutti i sindaci per impegnarsi sul turismo".

A Castelnovo è nato il nuovo centro federale della Federazione italiana sport sordi in cui verranno ospitati ritiri e partite delle squadre nazionali con stage delle nazionali di pallavolo, pallacanestro, calcio e calcio a 5. Sindaco ci sono delle ricadute sul turismo grazie a questo progetto?

"Siamo molto contenti. In un anno, principalmente in autunno e primavera, ospitiamo 600 atleti con accompagnatori e allenatori. Ovviamente con relativi benefici per i nostri alberghi. Il nostro è un ‘Paese per lo sport’ e dell’accoglienza con promozione dei prodotti a km zero. Siamo riusciti, con questi sportivi, a far conoscere il territorio come la Pietra, le latterie e il Parmigiano Reggiano. Importante la disponibilità dell’Ausl e medici del Sant’Anna per le visite". L’iniziativa proseguirà in futuro?

"Riprenderà a settembre e stiamo già lavorando per continuare nei prossimi anni. Ringrazio la Regione che ha sostenuto il progetto sperimentale".

Matteo Barca

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?