Un patto per riqualificare il ’borgo’

La convenzione tra il Comune, il dipartimento di Architettura dell’Università di Bologna ed EmilBanca

Un patto per riqualificare il ’borgo’

Un patto per riqualificare il ’borgo’

Un accordo per finanziare il progetto di riqualificazione di piazza Bentivoglio e del centro storico di Gualtieri, il cosiddetto "borgo". Una convenzione che unisce il Comune di Gualtieri, il dipartimento di Architettura dell’Università di Bologna, ma soprattutto EmilBanca, che finanzia la redazione del progetto con 45mila euro in più fasi, da riconoscere in tre anni a consuntivo rispetto alle prestazioni effettivamente svolte.

Il sindaco Renzo Bergamini, il presidente di EmilBanca, l’ex ministro Gian Luca Galletti, il prof Matteo Agnoletto dell’Unibo, insieme all’ex direttore generale dell’istituto di credito, Daniele Ravaglia, ieri mattina in municipio a Gualtieri hanno presentato questo accordo, che porta avanti il piano di recupero e di valorizzazione del borgo gualtierese. Gli accordi sono stati sottoscritti con l’obiettivo di ottenere la redazione di un progetto esecutivo di riqualificazione dei fronti prospettici di piazza Bentivoglio su indicazioni della Soprintendenza. Ma non sarà solo una "imbiancata" alle facciate: si punta pure a riqualificare portici e pavimentazioni. L’iter prevede piani architettonici che possano essere poi divulgati pubblicamente per diventare progetti pilota per molte altre simili realtà. Il sindaco Bergamini è sicuro che questo progetto "potrà rendere ancora più prestigioso uno dei borghi più belli d’Italia". E il presidente Galletti ha aggiunto come questo progetto "ha il merito di mettere insieme pubblico e privato, uniti dalla volontà di conservare un patrimonio culturale ed architettonico che è bene di tutti". Presenti all’incontro anche amministratori e tecnici comunali, i vertici locali di EmilBanca, Pro loco e Fondazione Ligabue.

Antonio Lecci