"Un piano di investimenti da 16 milioni"

Il primo cittadino presenta in Consiglio il documento di programmazione. Il civico Rocca: "Assomiglia al suo programma elettorale del ’19"

"Un piano di investimenti da 16 milioni"

"Un piano di investimenti da 16 milioni"

Approvato dal Consiglio comunale l’ultimo bilancio della consiliatura e il Documento Unico di Programmazione. Il Dup della giunta Torelli – che contiene gli indirizzi politici ed è stato esposto dal sindaco stesso – contiene l’ambizioso piano di investimenti da 16 milioni 726mila euro di cui oltre 5 da Pnrr e i restanti da varie fonti di finanziamento (5.852.000 da mutui solo in parte già attivati). "Il Dup darà un impulso di adeguamento sia per quanto riguarda la mobilità interna ed esterna a Montecchio che la adegui al ruolo di capodistretto della Val d’Enza, che per quanto riguarda la messa in sicurezza di tutto il patrimonio edilizio e viabilistico. Tutto rafforzando la forte connotazione ambientalista. Investimenti con uno sguardo proiettato sul medio e lungo periodo nella realizzazione di una città vivibile e erogatrice di benessere", ha detto Torelli. Gli ha fatto da controcanto Luigi Rocca (Viviamo Montecchio): "È sensazione di noi civici che il Dup assomigli un po’ troppo al programma elettorale 2019. La giunta ha scelto la strada delle grandi opere, sicuramente d’impatto e coraggiosa, in quanto divisiva, ma che ha incontrato le note difficoltà. Confuso attivismo, sincero entusiasmo e un quinquennio non fortunatissimo hanno impedito il coronamento di alcuni sogni".

L’assessore al Bilancio Stefano Ferri ha evidenziato i passaggi più importanti del previsionale. Le entrate correnti "consentiranno, con ogni probabilità, di far emergere ulteriori risorse che consentiranno nuovi stanziamenti". Le aliquote sono le medesime del 2023: sia l’Imu (mai aumentata in 5 anni), che l’addizionale Irpef, la cui soglia di esenzione consente ad oltre il 25% dei residenti di non versare nulla. Rispetto alle entrate, le azioni Iren porteranno ad un incasso di 262.280: oltre 25mila euro in più rispetto all’anno scorso. Tra gli investimenti "il più importante è la realizzazione del tratto di tangenziale sud-ovest, interamente a bilancio, con avvio dei lavori quest’anno".

Marco Rondani (Forza Italia) esprime "dubbi sugli oltre 5 milioni di mutui accesi, peseranno sull’operato della futura giunta" ma ha apprezzato "che la giunta abbia ammesso il ritardo nella realizzazione di molte opere promesse: ammettere i problemi è sempre il primo passo per provare a migliorarsi. Lodevole la scelta di confermare Imu e Irpef nonostante le ammesse difficoltà nel fare quadrare i conti, superate dopo un mese e mezzo di esercizio provvisorio. Come FI speriamo vengano confermate anche le precedenti tariffe Tari". Rondani critica però "la scelta sul personale di non sostituire le figure professionali andate in pensione". Aggiunge Rocca: "Apprezziamo che il sindaco abbia tenuto un discorso di riepilogo dove franchezza e resipiscenza non mancavano".

Francesca Chilloni