Quotidiano Nazionale logo
7 mag 2022

Una domenica sulla torre idrica dell’Iren

Il gruppo Fai Giovani di Reggio propone un’apertura legata alla sostenibilità ambientale, presentando ai visitatori uno degli impianti che gestisce quotidianamente il sistema idropotabile di Reggio, la Centrale Idrica Reggio Est nel quartiere Quinzio.

Sarà possibile salire alla spettacolare torre serbatoio, passeggiare tra le vasche contenenti fino a 10 milioni di litri d’acqua potabile, accedere ai locali tecnici e allo straordinario Museo dell’Acqua, dotato di 190 pezzi unici, che raccontano la storia degli acquedotti reggiani.

I visitatori, in numero massimo di 20 per ciascun gruppo, saranno accompagnati lungo il percorso da guide formate da Iren, proprietaria dell’impianto.

Le visite, della durata di circa 90 minuti (inclusa la salita a piedi alla torre consigliata con scarpe basse e buona resistenza fisica), sono previste esclusivamente domani, con partenze la mattina alle 10, 10.30, 11, 11.30 e il pomeriggio alle 15.30, 16, 16.30, 17. Le visite devono essere necessariamente prenotate on line, sono aperte ad aderenti e non di tutte le età, sul portale Fai e prevedono un contributo di offerta minima che sarà richiesto il loco, a partire da euro 5, da devolvere a favore del Fai.

Il museo conserva reperti dell’acquedotto Levi databili dal 1884 al 1950, come condotte di ghisa e pompe.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?