Quotidiano Nazionale logo
27 apr 2022

Va fuori strada, schianto fatale contro un albero

Morto Gino Corciolani, 92 anni: non si esclude che la causa sia stato un malore che gli abbia fatto perdere il controllo dell’auto

L’auto del 92enne uscita fuori strada con l’intervento sul posto della Municipale e dei vigili del fuoco
L’auto del 92enne uscita fuori strada con l’intervento sul posto della Municipale e dei vigili del fuoco
L’auto del 92enne uscita fuori strada con l’intervento sul posto della Municipale e dei vigili del fuoco

Impatto mortale contro un albero ieri pomeriggio verso le 17,00 a Giandeto di Casina, vittima il 92enne Gino Corciolani residente a Casina capoluogo. L’incidente mortale si è verificato mentre l’anziano Corciolani stava viaggiando, alla guida della sua auto, in direzione di Giandeto dove abitano alcuni suoi parenti.

Per cause al vaglio degli agenti della Polizia Locale dell’Unione Appennino, non è stato escluso un improvviso malore, l’auto è uscita di strada ed è finita contro un albero. Gino Corciolani, molto conosciuto a Casina dove viveva con la sorella Iside, è uscito di strada con la sua auto, una utilitaria Hyundai che ha terminato la sua corsa contro un albero (foto). Immediatamente attivati i soccorsi da alcuni passanti, prontamente arrivati sul posto mezzi della Croce Rossa di Casina e attivato contemporaneamente anche l’elisoccorso di Pavullo. Inoltre sono intervenute due pattuglie della Polizia Locale dell’Unione Appennino, e i Vigili del Fuoco da Reggio Emilia.

I soccorritori si sono subito resi conto che subito che per l’anziano non c’era nulla da fare, ogni tentativo di riportarlo in vita è stato inutile, per cui il medico ha solo potuto confermare l’avvenuto decesso. Nel luogo dell’incidente si è recato anche il fratello della vittima, Romano Corciolani.

È ancora da ricostruire la dinamica esatta del drammatico evento a cura degli agenti della Polizia Locale dell’Unione Comuni intervenuti sul posto. Come precisato in precedenza, non è esclusa l’ipotesi che l’uomo possa aver avuto un malore prima di uscire di strada e, di conseguenza, che l’uscita di strada sia stata avvenuta in un secondo momento rispetto al malore.

Infatti l’impatto contro la pianta, stando ai rilievi, pare non sia stato particolarmente violento e questo fa supporre che la velocità dell’auto non fosse eccessivamente elevata.

D’altra parte si tiene conto del fatto che, considerata l’età avanzata del conducente, resta in piedi anche la possibilità che sia stato proprio l’urto a risultare fatale con decesso del 92enne sul colpo.

Su autorizzazione della Magistratura, la salma è stata recuperata dalle pompe funebri di turno e traferita all’obitorio dell’ospedale di Castelnovo Monti in attesa del funerale.

Settimo Baisi

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?