Il teatro Ruggeri
Il teatro Ruggeri

Guastalla (Reggio Emilia), 18 luglio 2019 - Come far conoscere meglio i monumenti, le chiese e i palazzi storici del territorio? L’ufficio turistico di Guastalla ha deciso di creare una gara chiamata “Monuments League” (#guastallamonumentsleague), con tanto di griglia di sfide che, come nei maggiori tornei internazionali, portano a eliminazioni dirette, fino ad arrivare a quarti di finale, semifinali e finale, per scoprire quale è il monumento locale più amato e apprezzato dai cittadini.

Il santuario mariano

Ora siamo alle sfide dei sedicesimi di finale. Sulla pagina Facebook dell’Uit Guastalla si possono votare le sfide del giorno. La prima gara, tra l’Oratorio di Solarolo e il Duomo, ha visto prevalere nettamente la cattedrale di piazza Mazzini, con il 73% delle preferenze. Poi è toccato alla sfida tra il teatro Ruggeri e la chiesa di San Giacomo, vinta dal teatro con l’87% dei voti. Ma ci sono altri avvincenti confronti: il santuario della Madonna della Porta contro la chiesa dei Servi, il Ghetto Ebraico contro la chiesa di San Francesco, la Torre civica contro Palazzo Frattini, la “fontana” del Cascella contro Palazzo ducale, l’Oratorio di San Marco contro l’asilo Iride (la Balena)…

Gli edifici che passano il turno si scontrano con quelli votati nella precedente tornata, fino al confronto per il titolo di “Best Monument”. Gli spazi storici in gara sono stati scelti al termine di una lunga selezione nei vari gironi. Poi sono stati effettuati gli abbinamenti per la fase a eliminazione diretta, con tanto di sorteggi. Giorno per giorno sulla pagina social dello Uit vengono resi noti i risultati con il numero votanti e le percentuali sulle preferenze.