Il Carlino del 1963 nel museo
Il Carlino del 1963 nel museo

Guastalla (Reggio Emilia), 22 ottobre 2017 – E’ diventato ufficialmente realtà il Museo della scuola, presentato ieri nei locali delle scuole elementari del centro storico di Guastalla. Il dirigente scolastico dell’istituto comprensivo Ferrante Gonzaga, Concetta Stramacchia, ha illustrato le caratteristiche dello spazio espositivo, alla presenza del sindaco Camilla Verona e di Stefano Storchi dell’Anpi, che ha collaborato nell’allestimento del museo.

Ma il principale merito di questa iniziativa va ad alcuni insegnanti che hanno creduto in questo museo, che racconta con oggetti e documenti la storia della scuola del secolo scorso. Vi è abbinata pure una raccolta fotografica con immagini legate al mondo della scuola guastallese dal 1923 fino al 1956.

E non manca una copia originale de il Resto del Carlino dell’ottobre del 1963 a fare da supporto insieme al resto degli oggetti che ricordano la storia. Il museo, nato già nel 2003, conserva preziosi documenti e materiali appartenenti alla scuola elementare del periodo 1843-1950. Tali documenti e materiali sono stati raccolti e conservati da un gruppo di insegnanti che, nel tempo, hanno strutturato una serie di attività per avvicinare i bambini alla storia recente, per comprenderla e conservarne la memoria. Sono riprodotte due aule, una degli anni Trenta-Quaranta e una del Dopoguerra, e si possono osservare oggetti del passato (cartelle, quaderni, libri, pennini, registri di classe, album di foto), sperimentando lezioni “al tempo dei nonni”.