Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

La Artoni verso l'amministrazione straordinaria

Aperta la procedura di valutazione dello stato di insolvenza. Commissario il commercialista Beretta

Ultimo aggiornamento il 3 maggio 2017 alle 18:10
La Artoni va in amministrazione straordinaria

Reggio Emilia, 3 maggio 2017 - Si apre uno spiraglio per i circa 200 dipendenti della Artoni trasporti spa per i quali, nell'incontro dei giorni scorsi a Roma, è stata respinta dal ministero la cassa integrazione straordinaria.

Il Tribunale di Reggio Emilia, sezione fallimentare, ha aperto la procedura di valutazione dello stato di insolvenza della storica azienda reggiana che ha visto fino ad oggi al vertice, nella figura di amministratore delegato, l'imprenditrice Anna Maria Artoni. E' stato nominato commissario il commercialista Sergio Beretta.

«Il commissario ha trenta giorni per depositare una relazione - commenta il segretario della Filt Trasporti di Reggio Emilia Marco Righi - e dovrà stabilire quale sarà il destino dell'azienda». Stando alle stime del sindacato, se venisse riconosciuta «l'amministrazione straordinaria - commenta Righi - i lavoratori potrebbero avere diritto ad una cassa integrazione straordinaria, ammesso che lo chieda il commissario nella sua relazione». 

Intanto la prossima udienza per Artoni in Tribunale è fissata per il prossimo 15 novembre.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.