Baglioni e Ligabue sul palco di Sanremo (Ansa)
Baglioni e Ligabue sul palco di Sanremo (Ansa)

Reggio Emilia, 8 febbraio 2018 - Ventata rock a Sanremo 2019. Luciano Ligabue fa cantare l'Ariston con i suoi brani, emozionare con l'omaggio a Guccini, in coppia con Baglioni, e divertire, nelle gag con Claudio Bisio.

Il rocker di Correggio, super ospite ampiamente annunciato di questa kermesse numero 69, mancava a Sanremo dal 2014 (anno della sua prima apparizione sull’Ariston), e anche da tanto tempo in tv. E questa volta torna, cantando per prima ‘Le luci d’America’, singolo del suo ultimo album ‘Start’.

SANREMO_36858840_213937

LEGGI ANCHE Cristina D'Avena inaugura i duetti - Nek con Neri Marcorè

Look scuro, eccetto per il gillet glitterato, Liga fa impazzire il pubblico dell’Ariston, che al termine della canzone lo acclama: “Liga, Liga”. E Bisio non può far altro che chiedergli una canzone ancora: “Ci devi fare un altro pezzo”, gli dice.

LEGGI ANCHE Programma e ospiti

“È il secondo Sanremo che faccio in trent’anni – risponde Liga – posso fare come gli altri ospiti? Voglio scendere dalle scale”. Il siparietto comico è servito, con la discesa dalle scale che avviene tre volte, con il microfono che cade alla prima, una chitarra gigante nella seconda discesa e un Liga in versione Freddie Mercury nell’ultima entrata. Il tutto condito dalle gag di Bisio: “E’ il momento del super super super ospite, ha alle spalle 80 anni di carriera e 75 dischi”, scherza.

Poi si torna seri e Liga, l’imperatore del rock, come lo ha presentato Bisio, fa cantare tutti con la sua 'Urlando contro il cielo'. E con Baglioni interpreta “Dio è morto” in omaggio a Francesco Guccini. E il pubblico si emoziona.